sono iniziati i preparativi elettorali per entrare nel palazzo comunale di Mondolfo. Sappiamo che è difficile amministrare un territorio dispersivo e un ambiente turistico da decenni dormiente. Non abbiamo bisogno di miracoli, non abbiamo bisogno di improvvisazioni, come non abbiamo bisogno di foto geriatriche. Servono figure capaci con idee nuove, con idee giovani, vicino alla gente e alle esigenze di tutti i giorni e strategie fattibili e mirate per un richiamo turistico armonizzato con le potenzialità vicine. E essere ottimisti, perché avere fiducia nei giovani e credere nel miglioramento è già un grande successo.